Europei di nuoto: i 16 azzurri paralimpici

LignanoSabbiadoro_Raduno_Nazionale_luglio2014Ai Campionati europei di nuoto paralimpico che si terranno a Eindhoven, dal 4 all’11 agosto, parteciperanno…

 

 

Pubblicato in quellicheladisabilità | Contrassegnato | Lascia un commento

Ecco gli atleti italiani degli Invictus Games 2014

Invictus

Ecco gli atleti italiani degli Invictus Games 2014
La squadra italiana è seguita dal Col. Max André Barbacini, capo ufficio Sport e collegamento FF.AA.-Coni e dal Ten.Col. Marco Iannuzzi, capo sezione Promozione e sviluppo attività sportive personale della Difesa

Ten.Col. Alessandro ALBAMONTE – Ufficiale dei paracadutisti, Ruolo d’Onore, in servizio presso la Brigata Paracadutisti Folgore –
( Indoor Rowing)

Ten.Col. Gianfranco PAGLIA – Ufficiale dei paracadutisti, Ruolo d’Onore, Consigliere del Ministro della Difesa, medaglia d’oro al valor militare per i combattimenti del 2 luglio 1993 al check point pasta a Mogadiscio (Somalia);
(Swimming – Powerlifting – Indoor Rowing)

Ten.Col. Roberto PUNZO – Ufficiale AVES dell’esercito, Ruolo d’Onore, medaglia di Bronzo al valor militare nell’attentato terroristico del 23 luglio 2006 in Libano. In servizio presso lo Stato Maggiore dell’Esercito – Ufficio del Capo di Stato Maggiore
(Archery – Indoor Rowing – Wheelchair Basketball)

Magg. Pasquale BARRIERA – Ufficiale dell’Arma TRAMAT dei Paracadutisti, Ruolo d’Onore. In attesa di richiamo presso il Comando Operativo di Vertice Interforze – Difesa.
(Swimming – Archery – Wheelchair Basketball – Wheelchair Rugby)

Ten.Col. Fabio TOMASULO – Ufficiale dell’Aeronautica militare in servizio presso lo Stato Maggiore dell’Aeronautica – Ufficio del Sottocapo di Stato Maggiore.
(Swimming – Archery)

1° Mar. Bonaventura BOVE – Maresciallo dei carabinieri in servizio presso il Comando Provinciale Carabinieri Salerno.
(Athletics: Javelin, Shotput – Swimming – Road Cycling: Hand Bike – Indoor rowing – Wheelchair Basketball- Wheelchair Rugby)

C.le Magg.ca.Sc. Moreno MARCHETTI – volontario dei Bersaglieri in servizio presso il 3° Reggimento Bersaglieri Teulada.
(Athletics: Javelin, Shotput, Discus – Wheelchair Basketball- Wheelchair Rugby) ”Campione Italiano di lancio del peso, disco, giavellotto”

C.le Magg.Sc. Monica CONTRAFATTO – volontaria dei Bersaglieri, Ruolo d’Onore, in servizio presso lo Stato Maggiore dell’Esercito.
(Swimming – Indoor Rowing – Wheelchair Basketball – Wheelchair Rugby)

1° C.le Magg. Domenico RUSSO – volontario dei Bersaglieri in servizio presso il Centro Addestramento Aviazione Esercito Viterbo
(Athletics: – Indoor Rowing – Wheelchair Basketball – Wheelchair Rugby)
App. Loreto DI LORETO – proveniente dal 1° Reggimento Carabinieri Paracadutisti Tuscania
(Athletics: Wheelchair Racing 100m – Road Cycling: Hand Bike –Archery- Indoor rowing – Wheelchair Basketball – Wheelchair Rugby)

Col. Carlo CALCAGNI – Ufficiale dell’esercito del Ruolo d’Onore in servizio presso la Scuola Cavalleria di Lecce.
(Road Cycling: regular – Indoor rowing) “Campione Italiano su strada a cronometro”

1° C.le Magg. Simone CAREDDU – Volontario dell’esercito, Ruolo d’Onore, proveniente dall’8° Reggimento Paracadutisti.
(Road Cycling: Hand Bike – Archery – Wheelchair Basketball – Wheelchair Rugby)

Altri partecipanti al progetto
1° Mar. Giovanni DATI – Maresciallo dei carabinieri in servizio presso il Comando Provinciale Carabinieri Salerno.
(Swimming: 50m e 10m Front Crawl, Relays- Indoor Rowing) “Nel 2000 Campione Italiano 50m e 100m Stile libero cat. S10

C.le Magg. Pellegrina CAPUTO – Volontaria dell’esercito in servizio presso il 232° Reggimento Trasmissioni Avellino
C.le Magg.Ca. Andrea TOMASELLO – Volontario dell’esercito in servizio presso il Comando Contraerea Sabaudia

Mar. Carmine PEDATA – Maresciallo dell’esercito in servizio presso il 21° Reggimento Guastatori – Caserta.

Mar. Nicola CAPPETTA – Maresciallo dei carabinieri, in servizio presso il Comando Carabinieri Castelfranco Veneto

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Sitting volley: in Italia è boom

1394128241000-AP-Britain-Invictus-Games-001Il sitting volley sta spopolando anche in Italia: sono 44 le società tesserate nell’arco di un paio di mesi. Visti i numeri è in preparazione un campionato italiano. Come si gioca, da chi, quando…Sitting volley: in Italia è boom

 

Pubblicato in Avvenire | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Indietro tutta, l’Italia riparte da zero medaglie

Gli azzurri paralimpici, (la quasi totalità), di Sochi sono persone che hanno un lavoro e che si allenano nel tempo libero. E sono questi, proprio per la loro normalità, che aiutano a diffondere lo sport di base. La persona comune che non fa attività sportiva si identifica più in loro che nel vip.

Non sono professionisti ma la maggior parte di questi sono professionali. Al di là dei meriti individuali, ct, allenatori, medici, sono preparati  per aiutare in maniera efficace e costante a formare sportivi seri?

Queste Paralimpiadi sono un passo indietro non solo in fatto di risultati agonistici, ma e soprattutto perchè sport e sistema paralimpico di vertice ne escono ammaccati. Sarà più difficile coinvolgere giovani e meno giovani a fare attività sportiva. Quando c’è il vip per di più campionissimo, è tutto in discesa.
Indietro tutta, l’Italia riparte da zero medaglie

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Paralimpiadi. Vittorie di coraggio

Al di là dei risultati, la bellezza delle Paralimpiadi sono le storie. Come quella delle sciatrici Oksana Masters e Tatyana McFadden. Entrambe nate 24 anni fa in Unione sovietica e abbandonate in un orfanotrofio, Oksana a Kiev, Tatyana a San Pietroburgo. Adottate da due famiglie americane, oggi sono atlete paralimpiche della nazionale a stelle e strisce. Oksana nasce nel 1989, tre anni dopo il disastro nucleare di Chernobyl…continua qui Paralimpiadi. Vittorie di coraggio

Pubblicato in Avvenire | Contrassegnato , , | Lascia un commento

L’altro sport nasce in laboratorio

Dove e come nascono le protesi usate negli sport invernali che stiamo seguendo a Sochi L’altro sport nasce in laboratorio

Pubblicato in Avvenire | Lascia un commento

Paralimpiadi, ma chi paga?

La spedizione ai Giochi costa. Per quella italiana il Cip ha stimato 400mila euro. In Italia la spesa è pubblica al 90%, in altri Paesi  anche i privati investono nello sport. Paralimpiadi, ma chi paga?

Pubblicato in Vita | Contrassegnato , , | Lascia un commento